Roberto Arte


Vai ai contenuti

Menu principale:


L'artista

Catalogo > Hsiao Chin

HSIAO CHIN

1935

Nasce a Shanghai il 30 gennaio, da Hsiao Yu-mei (alias Hsiao Xue-peng, illuminato musicologo poliglotta formatosi in Giappone e in Germania) e da Qi Cuei-zhen (soprannome Wen-lan, cristiana devota educata dal padre pastore protestante).

Il padre (segretario di Sun Yat-sen durante la sua presidenza) aveva fondato nel 1927 il Conservatorio Nazionale di Musica di Shanghai ed è considerato il padre dell'educazione musicale nella Cina moderna.

Le nozze dei genitori ebbero come testimone il maestro Lin Fong-mian, noto per essere stato il fondatore dell'Istituto d'Arte Nazionale Cinese a Hangzhou


Hsiao Chin dipinge da 45 anni e sino ad oggi (agosto 2007) ha esposto in 372 mostre: 182 personali e 190 collettive; le sue personali sono state recensite da autorevoli critici italiani e stranieri (Andrea Alibrandi, Riccardo Barletta, Francesca Bonazzoli, Rossana Bossaglia, Luciano Caramel, Flavio Caroli, Angelo Dragone, Carla Chiara Frigo, Sebastiano Grasso, Fausto Lorenzi, Elverio Maurizi, Romano Picciché, Teresa Pugliatti, Arturo Carlo Quintavalle, Nerio Rosa, Alberico Sala, Daniel Salvatore-Schiffer, Gualtiero Schöenenberger, Luigi Serravalli, Maurizio Vanni, Hsiao Chiung-jui, Huang Hai-ming, Sam Hunter, Wai-lim Yip ed altri) su importanti quotidiani quali "Il Corriere della Sera", "La Stampa", "Il Giorno", "Il Secolo XIX", ecc.



I dipinti di Hsiao Chin sono presenti in collezioni pubbliche quali la Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma, il Palazzo dei Diamanti di Ferrara, il Metropolitan Museum of Art di New York, il Museo d'Arte Moderna di Barcellona, il Guandong Museum of Art di Guanzhou, il Museum of Art di Hong Kong, il Museum of Art di Shanghai, il Museum of Art di Zhongshan, il Taiwan Art Museum di Taichung, il Fine Arts Museum di Taipei, ecc.



Le sue personali sono state ospitate - in Italia e all'estero - negli spazi più prestigiosi: la Galleria Numero a Firenze; la Galleria del Cavallino a Venezia; il Salone dell'Annunciata, lo Studio Marconi, Lattuada Arte, lo Spazio Oberdan, la Fondazione Mudima e la Galleria Giò Marconi a Milano; la Galleria Fumagalli a Bergamo; la Galleria San Benedetto a Brescia; il Museo Civico Villa Colloredo Mels a Recanati; il Palazzo Acquaviva ad Atri; il Museo Municipale a Matarò (Barcellona); la Galleria Fernando Fé a Madrid; la Galleria Senatore a Stoccarda; la Galleria Milano a Ulm; l'Institut Mathildenhohe a Darmstadt; la Galleria Wirth a Berlino; la Galleria Orez a Den Haag; la Galleria Pulitzer ad Amsterdam; il Contemporary Art Museum a Mosca; la Galleria Muchow a Friburgo; la Galleria Hilt a Basilea; la Galleria Kopcke e la Galleria Farvergade a Copenhagen; la Galleria Internazionale d'Arte Contemporanea e la Galleria Di Meo a Parigi; la Fondazione Sicard-Iperti a Vallauris; il Museo Maribor a Maribor (Yugoslavia); la Signals Gallery a Londra; la Rose Fried Gallery a New York; la Lawrence Stevens Gallery a Detroit; la Pollock Gallery a Toronto; il Taipei Fine Arts Museum, il National Museum of History, la Lung Men Art Gallery ed il Dimensions Art Center a Taipei; il Taichung Museum of Art a Taiwan; il Guangdong Museum of Art a Guangzhou; il Museum of Art a Zhongshan; la China Academy of Fine Arts ad Hangzhou; la Central Academy of Fine Arts ed il National Art Museum of China a Pechino; la Galleria Tina Presser a Porto Alegre; la Galleria A. M. Niemeyer a Rio de Janeiro; il Museum Waterland a Purmerend; la Galleria Chiyoda a Tokio; ecc.




Ultimi arrivi

Incisione 70x50

Home Page | Catalogo | Ultimi Arrivi | Informazioni | Links | Contatti | Servizio | Mappa del sito


Roberto Bilanceri - P.Iva IT 01066250471 - N.REA 116667 C.C.I.A.A. di Pistoia | info@robertoarte.com

Torna ai contenuti | Torna al menu